Altro passo importante avanti nel cantiere del lungolago di Como, i cui lavori hanno raggiunto l’85% del programma.

Mercoledì 27 marzo 2024, infatti, è stato consegnato ai comaschi, e a tutti i turisti che frequentano il lago di Como, un altro tratto di lungolago fino a piazza Cavour.

I presenti

Al sopralluogo erano presenti il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, gli assessori regionali Massimo Sertori (Enti locali, Montagna, Risorse energetiche e Utilizzo risorsa idrica) e Alessandro Fermi (Università, Ricerca e Innovazione), il ministro per le Disabilità, Alessandra Locatelli, e il sindaco di Como, Alessandro Rapinese.

Cantiere lungolago Como verso la conclusione

“Questo è un altro passo di avvicinamento alla conclusione dei lavori delle paratie del lago di Como – ha detto il presidente Fontana – con la riconsegna di un altro tratto di passeggiata lungolago, quella prospiciente piazza Cavour. Tutto ciò è sicuramente la dimostrazione dell’efficienza di Regione Lombardia che, da quando ha preso in mano la gestione del cantiere, ha mantenuto gli impegni che si era assunta. Così, tra la fine di giugno e i primi giorni di luglio concluderemo i lavori anche per la parte legata alle paratie. Opere che garantiranno, in futuro, Como da rischi di eventuali esondazioni”.

Assessore Sertori: collocate paratie il collaudo

A fianco del presidente l’assessore Sertori che segue in prima persona l’andamento del cantiere del lungolago e delle paratie di Como. “Per ultimare i lavori della parte verso lago di piazza Cavour – ha spiegato Sertori – bisognerà mettere a dimora le paratie. Fatto questo, e terminato quindi tutto il cantiere, faremo anche un collaudo delle paratie. Per cui le alzeremo tutte per vedere come funzionano”.

Assessore Fermi: vicini a traguardo di un’impresa

“Per me comasco – ha aggiunto l’assessore Fermi – mercoledì 27 marzo è quindi una giornata estremamente importante. Ho assistito sin da quando ero sottosegretario in Regione alla genesi di quest’opera. Voglio ringraziare il governatore Fontana, l’allora assessore Viviana Beccalossi e l’assessore Massimo Sartori perché arrivare fino a oggi, insieme alle imprese, è stato qualcosa che in quei momenti pareva impossibile perché sembrava un cantiere infinito, nel senso che non poteva trovare una fine. Invece ce l’abbiamo fatta. Restituiamo a tutti una delle passeggiate più belle al mondo. La restituiamo con tanto orgoglio ringraziando tutti coloro che hanno dato una mano a superare le difficoltà”.

Ministro Locatelli: opera attenta anche a carrozzine

Presente alla cerimonia, il ministro per le Disabilità, la comasca Alessandra Locatelli, ha parlato di “grande risultato per Regione Lombardia, ma soprattutto un grande orgoglio per noi comaschi che da troppi anni non riuscivamo a vedere più il nostro meraviglioso lago”. “L’efficienza di Regione Lombardia – ha sottolineato – ha preso per mano quella che era una situazione drammatica e ha portato i suoi risultati”. “Da ministro per le Disabilità – ha continuato – devo dire che ci sono degli ottimi passaggi anche per le persone che fanno fatica a camminare o che sono in carrozzina”.

Sindaco Rapinese: una bella giornata per la Lombardia

“Per tutti i comaschi – ha detto il sindaco Alessandro Rapinese – questo è un giorno splendido in cui riprendiamo possesso del nostro lungolago. Di questo sono grato al presidente Fontana per il suo impegno e all’assessore Sartori con cui c’è un rapporto costante e devo dire di reciproca soddisfazione. Mercoledì 27 marzo 2024 è un bel momento per noi lombardi quindi grazie a tutti i soggetti che sono stati coinvolti e che ha voluto e che ha prestato le proprie professionalità. È proprio bello essere qui”.

La scheda

L’opera del cantiere del lungolago di Como e delle paratie ha quale stazione appaltante Aria spa e l’azione, come appaltatore, del Raggruppamento temporaneo di impresa, Rossi Renzo Costruzioni srl (mandataria), C.G.X. Costruzioni Generali Xodo srl (mandante), Engeco srl (mandante), Ranzato Impianti srl (mandante) con un importo contrattuale dei lavori di 14.577.557,38 euro.

Il cronoprogramma

Il 10 giugno 2023, infatti, si è chiusa la fase 1 (viale Geno, S. Agostino, passeggiata viale Trieste – Biglietteria e Pontile, Vasca A) con consegna alla città dei lavori ultimati; consegna il 27 marzo 2024, quindi, per parte della fase 2 (scalinata piazza Cavour) relativamente ai primi due gradini. La fine della fase 2, con consegna complessiva dell’opera, è prevista per il 4 luglio 2024.

Opere attualmente in corso

difesa idraulica e finitura della scalinata di piazza Cavour;
opere di finitura superficiale della vasca B;
procedure di accatastamento per la cabina elettrica;
opere impiantistiche all’interno delle due vasche.

Opere completate

posa elementi di difesa idraulica (panconi) su tutta la lunghezza della Vasca A e S. Agostino;
rivestimento esterno in pietra lato lago da Sant’Agostino a tutta la Vasca A;
pavimentazione ed impianto di illuminazione della Vasca A;
fognatura bianca (collettamento acque verso le vasche);
posa portone della darsena;
ritegni sismici del Bastione Ovest e di tutta la Vasca B;
posa delle tubazioni di collettamento delle acque bianche a servizio della vasca A;
posa del pontile n°3 (in uso da parte della Navigazione Laghi);
biglietteria (in uso da parte della Navigazione Laghi).










The post Lungolago Como restituito ai cittadini, Fontana: Regione mantiene promessa appeared first on Lombardia Notizie Online.